Se usi Websurf24, accetti il modo in cui impieghiamo i cookies per migliorare la tua esperienza.

Hiris lo smartwatch che ha sedotto Las Vegas

Scritto da Gianluca Celentano on . Postato in Gadget tecnologici

 

Hiris smartwatchLAS VEGAS - Sembra una gemma esagonale, il raffinato smartwatch presentato al CES 2015 di Las Vegas, che per originalità e design ha subito svelato la sua anima italiana.

Frutto di un'idea dell'ingegnere Marco Gaudina, dell'Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, il progetto è stato successivamente elaborato dalla startup italiana Circle Garage, incubata presso l'I3P, l'Incubatore delle Imprese Innovative del Politecnico di Torino.

A parte funzioni di base, già impiegate da prodotti similari, quali il contapassi, il misuratore di calorie bruciate con l'attività fisica, il misuratore di temperatura e il tracciamento dei movimenti, Hiris si è distinto per poter essere impiegato come controller della domotica domestica, caratteristica che gli è valso il primo premio nel novembre 2014 allo Smart Home Hackaton.

Il risultato è stato raggiunto grazie all'impiego di hardware APIO (tecnologia per realizzare smart objects) e al supporto di SPOT SOFTWARE per la realizzazione di un'App.

In questo modo con pochi e semplici tocchi sul display dell'orologio è possibile aprire la porta di casa, controllarne la regolazione della temperatura e l'accensione o lo spegnimento di luci e altri dispositivi.

Ma siamo solo all'inizio, per passare alla produzione in serie di Hiris, i suoi artefici avvieranno dal 20 gennaio una campagna di raccolta fondi on line, tramite il noto portale Indiegogo.

Gianluca Celentano         

 

(clicca sulle immagini qui sotto per ingrandirle)

Progetto Hiris smartwatch        Hiris smartwatch       Hiris smartwatch